Cellulite e invecchiamento della pelle: Cordyceps ferma i veri nemici della pelle

Il Cordyceps è un fungo è conosciuto nella Medicina Tradizionale Cinese, come uno dei migliori rimedi anti-età.
In Corea un gruppo di ricercatori del’Università di Medicina, coordinati dal  prof. Lee (Biochimica) e dal prof Noh (Dermatologia) hanno pubblicato nel 2009 i risultati delle loro ricerche, da cui risulta evidente che il Cordyceps blocca il principale meccanismo d’invecchiamento della pelle e delle cartilagini.

Il Cordyceps ringiovanisce la pelle

In un interessante studio il prof. Noh, dimostra che il Cordyceps ha due importanti funzioni utili nel mantenere la pelle giovane e bella:
– in primo luogo blocca la distruzione del collagene e della matrice intercellulare, che i fattori aggressivi della pelle realizzano, andando ad attivare impropriamente gli enzimi infiammatori della pelle(proteasi). Il Cordyceps blocca questi enzimi e protegge la pelle.
– In secondo luogo il Cordyceps nutre e stimola le cellule della pelle (fibroblasti) nel produrre in abbondanza collagene e proteoglucani, chee mantengono la pelle elastica e ben idratata.

I fibroblasti, le cellule della bellezza

I fibroblasti sono le cellule che danno o tolgono alla pelle la sua bellezza e lucentezza, perché producono due elementi fondamentali il collagene e la matrice. La cute e il sottocute sono costituite dalle fibre di collagene, che formano la struttura di sostegno, cioè l’impalcatura e dalla matrice, costituita dai proteoglicani, che cementano le fibre di collagene e danno solidità a tutti gli stati cutanei. I proeoglicani, di cui forse si parla poco, sono importanti perchè mantengono la pelle idratata e sono la sede nella quale avvengono gli scambi tra la cellula ed  i liquidi circolanti: sangue e linfa. La pelle ben idratata è più bella e più soffice, ma è anche più pulita e sana, perchè l’apporto di nutrienti e la depurazione da scorie metaboliche e da tossine è più completo fino in profondità.
Dalla fine degli anni 90 a oggi,  numerosi ricercatori nelle Università della Corea del Sud hanno studiato l’efficacia della micoterapia per il benessere pelle.

Il Cordyceps protegge i fibroblasti dai radicali liberi, prodotti del sole e dell’età

I fibroblasti sono continuamente sottoposti all’azione aggressiva dei radicali liberi, che sono incessantemente prodotti, dal normale metabolismo, dai raggi solari UVA e UVB, dallo stress dalla sigaretta, dal caffè dai latticini e dagli alimenti animali, dagli alcolici e dalla sostanze chimiche in generale, compresi cosmetici e farmaci.
Tutti questi fenomeni distruttivi, che fanno invecchiare la pelle possono facilmente essere fronteggiati efficacemente ed allontanati da diversi funghi curativi che sono molto preziosi per la pelle. I più importanti sono Reishi, Agaricus blazei ed il Cordyceps.
Il Cordyceps ha la grande particolarità di bloccare l’invecchiamento della pelle, che avviene, attraverso l’attivazione impropria “a tradimento”, degli enzimi infiammatori, che fanno parte della normale dotazione di enzimi da impiegare nel processo infiammatorio della pelle, sotto il comando delle cellule preposte: i fibroblasti ed i globuli bianchi(leucociti).
Ma nell’invecchiamento succede che il comando dell’attivazione degli enzimi infiammatori viene preso da tutti quei fattori aggresivi che ho citato e che assottigliano il collagene e degradano cemento. E la pelle invecchia più in fretta.
Il Cordyceps blocca gli enzimi infiammatori distruttori e la pelle torna giovane e bella. Il collagene si rafforza e i proteoglicani si mantengono vitali e la pelle si mantiene ben strutturata ed idratata.

Il Cordyceps ferma i veri nemici della pelle, gli enzimi infiammatori della pelle (proteasi, metalloproteasi 1 e metalloproteasi 3)
Questi enzimi infiammatori nella norma sono sotto il controllo dei fibroblasti, che li utilizza per sciogliere il cemento ed il collagene, quando c’è una lesione nella pelle, una ferita o un’infezione o un arrossamento infiammatorio, perché in questo modo permette ai globuli bianche di muoversi agevolmente nel tessuto reso più lasso nel quale possono entrare cellule immunitarie difensive.

E’ come quando c’è un incidente e si dà la precedenza alle ambulanze, che devono arrivare prima possibile sul luogo dell’incidente.

I nemici della pelle usano gli enzimi infiammatori della pelle per rovinarla. Invece la pelle si rovina perché questi enzimi infiammatori, che assottigliano il collagene e degradano cemento, vengono resi attivi dai killer silenziosi, che rovinano la pelle.

I nemici come si sa sono l’invecchiamento, l’esposizione al sole, alimentazione stress e vita sedentarietà che creano radicali liberi, che sono il meccanismo, cioè il killer silenzioso, che rovina la pelle.

La ricerca ha dimostrato che il Cordyceps mantiene la pelle bella, sia per fare prevenzione, sia per limitare i segni del tempo. (Lee YR, 2009)

Cordialmente
dr Walter Ardigò

Prodotti Collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...