La Micoterapia aiuta la cicogna

Cicogna Parto Micoterapia

Stando alle statistiche, per almeno una coppia su cinque la ricerca di un figlio rappresenta un percorso complesso. Circa il 20% delle persone che desiderano diventare genitori, infatti, non riesce a coronare il proprio sogno, se non dopo molti tentativi e tanta fatica (nella migliore delle ipotesi). Le ragioni principali sono due: i livelli eccessivi di stress, il vuoto energetico che porta la donna a non avere buone energie a livello personale e dell’apparato genitale, che è scarico. Anche l’età dei due partner e soprattutto della donna. In tutti i casi, per aumentare le chance di successo e la fertilità si può ricorrere la micoterapia, ossia il trattamento con i funghi medicinali.
Difficoltà spesso reversibili In genere, se i due partner sono fertili e hanno una normale attività sessuale, la fecondazione avviene entro sei mesi. Si parla di difficoltà di concepimento quando una coppia non riesce ad avere bambini dopo un anno di tentativi. Solo in una minima percentuali di casi queste difficoltà sono irreversibili e incurabili. Nella maggior parte delle situazioni, invece, la gravidanza può essere “aiutata” con una serie di accorgimenti, inclusi i rimedi micoterapici, che rappresentano una risorsa davvero preziosa per chi desidera diventare genitore.

Il fungo più adatto per chi non riesce ad avere figli sono il Cordyceps e il Reishi. Il Cordyceps infatti, grazie a una sostanza unica in natura, che si chiama cordycepina, nelle donne stimola le ovaie, esattamente come fa l’ipofisi, la ghiandola posta nel cervello. Aumenta anche l’ossigenazione dell’apparato sessuale. Anche il Reishi aumenta la produzione di ormoni femminili estrogeni e progesterone, la sensibilità dell’apparato genitale all’azione di questi ormoni, la circolazione sanguigna e l’energia nell’apparato sessuale e in tutto l’organismo. Per questo è un grande alleato della fertilità, oltre che della vita sessuale in generale.
Cordyceps inoltre anche nell’uomo aumenta notevolmente le funzioni dell’apparato riproduttivo e la qualità del seme. Alcuni ricercatori hanno dimostrato, attraverso ricerche sia sperimentali sia ciniche su pazienti che la somministrazione di Reishi e di Cordyceps ha migliorato la fertilità sia della donna che dell’uomo.
In sintesi Reishi e Cordyceps, aumentano in modo equilibrato gli ormoni carenti, favorendo la fertilità e il concepimento. Insieme promuovono il corretto funzionamento sia dell’apparato sessuale maschile sia di quello femminile.
Fra l’altro, questi due funghi accrescono anche la libido e l’energia, favorendo i rapporti intimi, oltre a svolgere tantissime altre funzioni utili per la fertilità e per la salute in generale. Per esempio, nella donna combattono le irregolarità mestruali, che possono rendere più complessa la fecondazione.

Ogni fungo va assunto alla dose di 2 grammi al giorno, per un minimo di 3 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *